SEIZE THE DAY

walking_alone_on_long_road-other-e13431725385761

Viaggiare, forse un passatempo costoso, ma sicuramente il mio preferito. Viaggiare non è solo un modo per fuggire dal posto in cui siamo nati e al quale non apparteniamo, significa respirare un’aria nuova, restare a bocca aperta davanti alle tante meraviglie del mondo, confrontarci con la grandezza delle cose, restare senza parole, imparare. Penso che fuggire ogni tanto ci faccia bene: la nostra mente si svuota da tutti quei pensieri che di solito ci legano al contesto in cui viviamo, ma nel contempo si riempie di nuove immagini e sensazioni. In fondo tutti gli studenti aspettano le vacanze, tutte le persone adulte con un lavoro non vedono l’ora di prendersi alcuni giorni di permesso, non credo aspettino quei giorni solo per non lavorare o non studiare, cioè anche, ma soprattutto per andarsene. C’è chi ama il mare, chi la montagna, chi i musei, chi va sempre nello stesso posto, chi ama cambiare ogni anno meta, ma tutti noi abbiamo una cosa in comune: andiamo dove più ci sentiamo bene, dove ci sentiamo veramente a casa. Cari lettori, se non siete in vacanza in questi giorni, o se lo siete e non siete ancora partiti, non pensateci su un momento, fate le valigie e scappate, non chiudetevi in casa a leggere, portate i vostri libri con voi e divertitevi!

-M.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...