MA E’ VERAMENTE FELICITA’?

124288

In questo primo mese di scuola abbiamo parlato di un autore che tutti, chi più chi meno, conoscono. Sto parlando di Giacomo Leopardi.                                                                                       Oggi ho avuto l’occasione di partecipare a una conferenza con un importante storico italiano che, tra le varie cose, ha accennato al fatto che l’uomo dell’occidente non è felice, e, se dice di esserlo, è ingenuo e non si rende conto della sua reale condizione. Tutto ciò mi ha fatto pensare a Leopardi, che di infelicità ne ha parlato molto, ma l’ha anche vissuta sulla sua pelle. Secondo Leopardi l’uomo non può e non potrà mai essere felice. Non credo avesse tutti i torti. L’umo occidentale vive la sua vita accumulando denaro, lavora e lavora e spende quello che guadagna solamente per avere una macchina in più, per avere la casa tanto desiderata e via dicendo. E quando finalmente ha tutto quello che vuole vive una sorta di felicità momentanea, un po’ come il bambino che desidera tanto un gioco e dopo averci giocato qualche giorno lo mette nell’angolo insieme a tutti gli altri. Sono veramente queste le cose che contano? Forse quando tutta questa tecnologia non c’era, quando ci si accontentava di poco si era più felici, ora la felicità è diventata solamente un qualcosa di illusorio.Penso che la felicità sia lontana dal nostro mondo industrializzato e si possa trovare solamente tra le persone più povere, che sorridono per così poco e non hanno nulla.

-M.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...